Muner: trasferire il know-how

Competenze e tecnologie per far crescere i professionisti di domani.

I giovani sono al centro di uno degli SDG più sfidanti: quello di consentire a tutti di ricevere un’istruzione di qualità e poter essere artefici del proprio futuro.

Magneti Marelli concorre al raggiungimento di questo obiettivo mettendo a disposizione le proprie competenze e l’esperienza nell’innovazione attraverso il progetto MUNER – Motorvehicle University of Emilia-Romagna – il campus nato dalla partnership con Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, HaasF1Team, HPE COXA, Maserati, Pagani, Scuderia Toro Rosso, e con il supporto delle Università di Bologna, Modena e Reggio Emilia, Ferrara e Parma. L’obiettivo è mettere a disposizione, attraverso corsi universitari dedicati, il know-how specifico e le tecnologie più innovative e fare così di Muner un polo di formazione altamente specializzato per i futuri professionisti del settore.

«Il valore aggiunto è la possibilità di imparare e poi di sperimentare. La consapevolezza che sto studiando tematiche e tecnologie che oggi sono di interesse per aziende prestigiose come Magneti Marelli, Ferrari e tutti gli altri partner del Muner rende fantastico questo percorso.»
Luca Pascale – Studente in Advanced Powertrain

Magneti Marelli, con le Business Line Powertrain e Motorsport partecipa al programma Advanced Powertrain, focalizzato sull’innovazione nelle tecnologie per la trazione dei veicoli e per i motori, che significa efficientamento e gestione delle batterie e dell’inverter. L’Azienda non trasferisce solo nozioni, ma propone agli studenti soprattutto metodologie e procedure interne sulla progettazione. Oltre alla visita negli stabilimenti di Magneti Marelli, gli studenti possono beneficiare di sei mesi di tirocinio, durante i quali viene data l’opportunità di completare le tesi di laurea specialistica potendo contare su un approccio pratico. Gli esperti dell’Azienda, inoltre, tengono seminari e lezioni teoriche agli studenti durante il corso di studi.

«Ho scelto il Muner perché mi ha dato l’idea di un corso di studi non convenzionale, dove teoria ed esperienza sul campo coesistono. Il prestigio delle Università e delle Aziende partner hanno fatto il resto.»
Salvatore Calasso – Studente in Advanced Powertrain