Industry 4.0: un team dedicato alla crescita della digitalizzazione

Connettività di campo, Manufacturing Execution System e Cloud: questi gli ambiti del programma Industry 4.0 di Magneti Marelli.

La quarta rivoluzione industriale sta coinvolgendo tutte le Business Line di Magneti Marelli, ridisegnandone i processi, che sono sempre più supportati dalla digitalizzazione. Due i risultati fondamentali che si vogliono perseguire: la qualità del prodotto e l’efficienza in termini di produttività e redditività. Questi obiettivi vengono raggiunti attraverso il miglioramento sostanziale dei processi produttivi, che fanno leva su tecnologie abilitanti tipiche dell’Industry 4.0, l’analisi delle grandi quantità di dati generati dagli impianti e il supporto al processo decisionale dei lavoratori. La rivoluzione digitale investe ogni area dell’Azienda, a partire dagli stabilimenti più evoluti a livello di World Class Manufacturing – metodologia integrata per l’organizzazione del ciclo produttivo che presidia la sicurezza, gli aspetti ambientali, l’energia, la qualità, la manutenzione e la logistica degli stabilimenti – e che, quindi, dispongono di una base più solida per raggiungere obiettivi avanzati.

Per affrontare il processo di digitalizzazione, l’Azienda si è dotata di un presidio interno dedicato, costituito da un gruppo di lavoro centrale che collabora con i referenti delle Business Line, i quali a loro volta si interfacciano con gli stabilimenti. In ogni stabilimento è presente un referente digitale con competenze relative all’IOT (Internet of Things) che lavora insieme ad un gruppo operativo che conosce a fondo i processi della fabbrica. A tale struttura si affiancano sei gruppi specializzati a livello centrale, ciascuno dedicato a uno specifico “cluster” (qualità, produzione, logistica, manutenzione, ambiente e sicurezza, energia), che supportano e facilitano l’implementazione del programma a tutti i livelli organizzativi.

LA GENERAZIONE DELLE IDEE

Per coinvolgere nel programma Industry 4.0 i collaboratori del Manufacturing ad ogni livello organizzativo, è stato lanciato un programma di generazione di idee con un approccio bottom up. Sono stati coinvolti inizialmente 15 stabilimenti, nei quali ogni gruppo operativo, con il supporto dei sei cluster centrali, è stato chiamato a proporre idee innovative (use case) che rispondano a esigenze specifiche. La generazione e la selezione delle idee è “continua”, e prevede l’organizzazione periodica di workshop. Ad oggi sono state generate centinaia di idee, selezionate attraverso criteri di sostenibilità economica in base all’analisi costi/benefici. Tra queste, verranno testate e implementate quelle che, oltre al beneficio economico, si distinguono per la possibilità di essere replicate in altri stabilimenti. L’Azienda, infatti, punta a creare modelli di applicazione digitale che accorpino diversi use case da declinare secondo le esigenze peculiari di ogni realtà produttiva. Le applicazioni sviluppate riguardano principalmente la manutenzione e la qualità predittiva, l’allocazione delle persone sulle linee produttive, la logistica e la gestione della produzione. Obiettivo dell’Azienda è di estendere il progetto in tutti gli stabilimenti.

La raccolta e la selezione delle idee è “continua”, e prevede l’organizzazione periodica di workshop.

Il programma Industry 4.0 in Magneti Marelli mira a raggiungere 3 step evolutivi:

> Connettività di campo: si tratta di dotare gli impianti di sensori e di dispositivi capaci di raccogliere i dati dalle macchine, organizzarli, trasmetterli ai sistemi superiori e di ricevere informazioni di ritorno che consentano alle macchine di agire automaticamente o di comunicare con gli operatori. Rientrano in questo step anche innovativi sistemi di elaborazione dati, i cosiddetti Edge Computing, dotati di algoritmi intelligenti che vengono installati a bordo macchina. Non tutti gli stabilimenti presentano lo stesso livello di avanzamento: gli stabilimenti chiamati a innovare più frequentemente i macchinari di produzione dispongono di tecnologie più aggiornate rispetto a quelli con processi consolidati, nei quali la digitalizzazione comporterà un cambiamento più invasivo.

Manufacturing Execution System (MES): un sistema informatico deputato alla gestione del sistema produttivo. Magneti Marelli è impegnata nella progettazione e nella successiva implementazione di importanti innovazioni nell’area della manutenzione, della qualità, della logistica interna e della pianificazione della produzione.

Cloud: è il luogo dove i dati vengono elaborati e condivisi a livello centrale e con tutte le persone connesse al sistema. Rappresenta uno dei fattori abilitanti dell’Industry 4.0 in quanto permette l’elaborazione e l’archiviazione di grandi quantità di dati in tempo reale, con un incremento notevole della capacità di calcolo. Queste funzionalità facilitano l’individuazione dei nuovi trend tecnologici e si traducono in una maggiore flessibilità per l’azienda, che riesce a rispondere più velocemente ai cambiamenti di mercato.

Magneti Marelli guarda all’innovazione digitale in partnership con centri di ricerca, Università e fornitori con cui instaura rapporti di collaborazione in grado di rafforzare e accelerare la capacità di innovazione interna.