Si chiama life cycle assessment, ed è un processo che ci aiuta a migliorare la performance ambientale ed energetica di ciò che produciamo. Ecco gli ultimi sviluppi.

Come valutare le interazioni e gli impatti che un prodotto, o un processo, hanno sull’ambiente, considerandone l’intero ciclo di vita? La risposta è il Life Cycle Assessment (LCA), una metodologia che consente di valutare quanto ogni singolo componente di un prodotto ha pesato e peserà sull’ambiente da quando i materiali di cui è composto sono stati estratti o trasformati, fino a quando finirà in discarica, o verrà riciclato. Questo è possibile grazie a specifici indicatori, come il Global Warming Potential e le categorie di Eco-toxicity, che consentono di valutarne l’impatto ambientale su diverse matrici. L’impatto complessivo (ambientale, economico, sociale) del ciclo vita del componente emerge dall’integrazione dei risultati del LCA con la valutazione di fattibilità tecnica ed economica.